VITTORIO ARRIGONI E I SALAFITI

2 Commenti a “VITTORIO ARRIGONI E I SALAFITI”

  • TONNI:

    sono un ragazzo straniero che guardo le sue video, sei propio un genio dici tante cose come stano e no come ci pare a noi di sentire,
    serafino massoni: gli chiedo un aituto o una sua opinione che sono sempre molto reali.
    io amo una ragazza da 7 anni e lo cerco sempre e lei non mi risponde maie, e quando mi risponde rispo sempre male, non riesco ne anche Prlare come due persone normale perche lei non mi vole mai ascoltare, dico anche un altra cosa non gli ho mai fato qualcosa di male niete,
    e non sono un tipo che non ho dei amici ho tanti amici e ho avuto a fare anche con altre donne e lei lo sa e anche quando ero con loro lo cercavo sempre e lei non mi risp, mai…..
    ora lei sta con uno, ho promeso a me steso che non lo cerco mai ma pero non ci riesco. per favore dami un consiglio sono in atesa della sua risp…. il mio indirizo e sparta301@live.com tanti saluti

  • Emanuele C.:

    Egregio professore,
    seguo i suoi video da parecchio tempo e li trovo veramente interessanti; così come il suo libro “La stirpe del serpente” che sto leggendo in questi giorni.
    L’assassinio di Vittorio Arrigoni mi sta facendo riflettere molto. Non mi sorprenderei che il volontario italiano sia stato ucciso da estremisti musulmani, i cosidetti salafiti, ma non posso fare a meno di tener conto di alcune notizie che potrebbero far pensare ad altri accadimenti. Ciò mi porta a ritenere che le alte probabilità della colpevolezza materiale di matrice “integralista” possano essere condivise con un eventuale mandante israeliano. Il dubbio mi nasce dalla lettura di alcune informazioni che Arrigoni riportava nel suo blog ancora visibile(facebook – guerrilla radio); in particolare quella in cui accusa un esponente filosionista del fatah che sta rifornendo Gheddafi di armi israeliane. Le ricordo poi, che se l’artefice dell’assassinio fosse il Mossad (come scrive qualcuno nel suo canale), non lascerebbe di certo la propria firma ma potrebbe fare la cosa più semplice per un servizio segreto: assoldare qualche cellula impazzita presente nella striscia di Gaza. (Non è facilissimo entrare e uscire da Gaza City).
    Le consiglio anche la lettura dell’articolo
    http://www.libreidee.org/2011/04/%C2%ABmisurata-da-israele-le-armi-proibite-per-gheddafi%C2%BB/
    Mi sembra che ci siano buoni motivi per dubitare di tutto quello che riguarda l’informazione dal Medioriente. Gli interessi economici (prevalenti in ogni guerra) sono così intrecciati con quelli politici e religiosi che la prudenza è d’obbligo. E poi lei mi insegna che, buddicamente parlando, bisogna cercare la via di mezzo. Mi scusi per l’impertinenza e grazie per la sua tv pubblica. Quanto mi piacerebbe sentire qualche approfondimento come lo fa Lei, nella tv d’oggi!
    Distinti saluti, Emanuele

Lascia un Commento

*

Ultime pubblicazioni
Area riservata
Questo sito e gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies per migliorare l’esperienza di navigazione e per offrire contenuti in linea con le sue preferenze. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsente all’uso dei cookies. Se vuole saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clicchi qui. | Chiudi